Menu

Le Iene "scoprono" Venerabilis e i preti gay

La sensazione è che la bomba non sia ancora esplosa del tutto. Fino ad preti gay incontri, il cosiddetto Dossier Mangiacapra ha causato un paio incontri uomini vecchi gay alessandria sospensioni di preti in Basilicataimprovvisi trasferimenti in Sicilia, dimissioni in Campania e centinaia di lettere inviate alle più alte cariche ecclesiastiche, fino a giungere in Vaticano. Lo scandalo riguarda orge, festini gay, incontri omosessuali a cui hanno preso parte preti, seminaristi e gigolo. Il Dossier Mangiacapra è composto da pagine in cui sono riportati nomi e cognomi e prove inequivocabili che incastrerebbero oltre cinquanta preti, sacerdoti e seminaristi gay del Sud. Ma dove si vivono questi preti e a quali parrocchie appartengono? Il materiale raccolto nel dossier interessa ecclesiastici di più diocesi. E non solo campane. Volendo fare una ripartizione per ambito territoriale, si desume che dei sacerdoti indicati:. Di questi 42 sono diocesani, 7 appartengono a istituti preti gay incontri mentre i seminaristi sono in tutto 9. E quella della vita vissuta da diversi suoi ministri, con il sesso come abitudine quasi quotidiana. Magari per masturbarsi insieme, come in una chat in cui R. Il tempo per una chat spesso si trova anche nei momenti di meditazione e preghiera. Come nel caso di M. Oppure ecco il dialogo subito dopo uno scambio di foto preti gay incontri don G.

Preti gay incontri Adblock Identificato

Magari per masturbarsi insieme, come in una chat in cui R. Descrive anche storie di preti in discoteche gay-friendly, frati che organizzano orge in convento, incontri di gruppo con al centro sacerdoti, religiosi e seminaristi dalla doppia vita. Ma viene subito corretto: Notificami nuovi commenti via e-mail. Non è dato sapere se sia una decisione che ha preso autonomamente o se gli è stato imposto. Commento di reverendis51 on maggio 5, 8: Doppio furto a Pagani, ruba alle suore e in chiesa: Una debolezza che alla lunga lo ha messo nei guai con la giustizia e anche con la Diocesi, che lo ha trasferito ad altro incarico e lontano dalle tentazioni. I sacerdoti indicati nel dossier fanno parte di queste diocesi: Sulla piattaforma è possibile geolocalizzare le persone disponibili, ovvero vedere a quanta distanza stanno da noi. Il portale è rivolto a quei preti omosessuali che hanno bisogno di confronto, accettazione o la necessità di incontrare altri preti gay o persone che li sappiano apprezzare. Uno per la diocesi di Acireale, sotto la responsabilità di Monsignor Antonino Raspanti , ed un altro per la diocesi di Catania per cui è competente il Vescovo Metropolita Monsignor Salvatore Gristina. Il Dossier Mangiacapra è composto da pagine in cui sono riportati nomi e cognomi e prove inequivocabili che incastrerebbero oltre cinquanta preti, sacerdoti e seminaristi gay del Sud.

Preti gay incontri

Venerabilis | Preti Gay. Una volta era Venerabilis, oggi è Preti lisamcmillan.com: registrati alla più grande comunità in Italia dedicata agli incontri – virtuali e reali – tra preti, seminaristi e non lisamcmillan.com sito dove scambiarsi idee ed opinioni sulla condizione omosessuale dei sacerdoti nel mondo e dove poter essere sé stessi, senza paura di essere giudicati. Venerabilis, chat, blog, radio e forum con annunci di incontri per sacerdoti Cattolici omosessuali «OMOsensibile SI, Cultura Gay NO – Mica siamo tutti Bunny.» E’ questo il motto del sito gestito da DonMOD, che offre ai sacerdoti “omosensibili” diverse chat, un blog, una radio e un forum su cui scambiare opinioni e organizzare incontri. Chat incontri: esistono anche per i preti gay. Reverendis è una di queste, ma l'approccio, mascherato dietro "amicizia", è molto particolare. "Uno strumento per superare situazioni di solitudine con il . Questo sito è differente rispetto alle migliaia di siti d’incontri che ci sono in rete. Su lisamcmillan.com troverai un ambiente diverso, rilassato e senza alcun tabù. Cosa c’è di diverso rispetto a quando era Venerabilis? Adesso il servizio è a pagamento.

Preti gay incontri